24 Modi per Coinvolgere i Tuoi Fan su Facebook

24 Modi per Coinvolgere i Tuoi Fan su Facebook

Sei alla ricerca di nuovi modi per coinvolgere i tuoi fan su Facebook? Le tue attuali tattiche di coinvolgimento su Facebook hanno bisogno di un po’ più di grinta? Ecco alcuni consigli che ti aiuteranno ad aumentare sensibilmente il tuo livello di engagement.

Con l’aggiunta dello Story Bump, fare in modo che i tuoi fan si impegnino ad interagire con la tua pagina di Facebook è diventato ancora più importante. La tua visibilità nel fornire notizie dipende come mai prima dal loro coinvolgimento.

Se la tua pagina sta attraversando una calo di coinvolgimento, utilizzando diversi tipi di post e facendo alcuni aggiustamenti dei loro contenuti, i tuoi post, si muoveranno di nuovo verso l’alto. Cominciamo.

1: Attira l’attenzione dei lettori su un punto preciso del tuo articolo

I tuoi fan vedono ogni giorno un sacco di contenuti passare attraverso le loro notizie. Un grande titolo non è sempre sufficiente a suscitare il loro coinvolgimento su un articolo che pubblichi su Facebook.

focusQuando aggiorni la tua pagina di Facebook per informare i lettori del tuo nuovo articolo, includi una dichiarazione o una domanda che si riferisce ad un punto specifico dall’articolo per attirare più click, mi piace, commenti o condivisioni.

2: Equilibra i vari tipi di contenuti

Se ogni contenuto che invii su Facebook ha lo stesso aspetto, è ovvio che i tuoi fan cominceranno a dare priorità ai contenuti che sembrano diversi e più interessanti.

Per rendere la tua pagina di Facebook più accattivante, condividi i tuoi contenuti in diverse forme. Sperimenta le foto, i video, i link e le domande, poi traccia il coinvolgimento negli approfondimenti per vedere quali tipi di post vanno meglio (maggiori informazioni su questo argomento nel suggerimento n. 7). Scegli le tipologie di post con i rendimenti più elevati ed includi una varietà di ognuno nei tuoi aggiornamenti.

Per evitare di creare notizie che sembrano servire gli stessi contenuti che i fan hanno già visto, lo Storify comprende sia grandi foto con descrizioni che immagini più piccole con articoli collegati negli aggiornamenti.

facebook storify

3: Crea post che attirano i click

Di per sé, un link postato sulla tua pagina non genererà molti click. Sposta i fan dalla tua pagina di Facebook alla tua applicazione o contenuto web con una combinazione di informazioni rilevanti o incentivi e inviti all’azione nei tuoi aggiornamenti.

post-alto-engagement

4: Sviluppa contenuti classici

Se il contenuto tende a seguire la moda, ti accorgerai che una volta che la moda è passata, avverrà lo stesso anche per l’interesse nei tuoi contenuti.

Se il contenuto è un classico rimane rilevante per almeno 6-12 mesi. Crea una serie di articoli classici ed avrai sempre qualcosa che genera interesse su Facebook.

L’articolo di Curios Read “101 Most Useful Websites You Dont Know About”, è stato pubblicato nel 2010 ma è ancora ad oggi molto utile e rilevante.

5: Esprimiti con le Emoticon

Il testo normale non sempre si presta ad esprimere l’umanità, l’entusiasmo e l’emozione dietro un post.

Hubspot riporta che “qualcosa di semplice come una faccina sorridente nel tuo post può aumentare i Mi piace del 57%, i commenti del 33% e le condivisioni del 33% rispetto ai messaggi senza emoticon”.

Metti in mostra la tua personalità ed aiuta i tuoi fan a relazionarsi con te aggiungendo le emoticon negli aggiornamenti. In un recente aggiornamento Zappos ha incluso un cuore ed ha ricevuto 718 Mi piace, 22 condivisioni e 8 commenti in 22 ore. Rispetto ad altri post il marchio è stato il protagonista della giornata, il post con il cuore ha attirato più Mi piace.

fb

6: Trova e condividi contenuti opportuni

Engagement è il coinvolgimento ma il soggetto che lo attira non deve essere per forza tuo. Se c’è una storia che sai che può interessare il tuo pubblico, condividine i dettagli con i tuoi fan. Ad esempio, fai in modo che i tuoi fan sappiano che stai andando a partecipare ad una conferenza di settore, quindi invia aggiornamenti e immagini dall’evento per creare maggiori opportunità di coinvolgimento.

7: Ottieni informazioni dai dati di Facebook

I gestori di pagine che pubblicano contenuti alla cieca, senza capire come i loro fan reagiscano ad essi, possono trovarsi a pubblicare furiosamente senza ottenere alcun aumento di coinvolgimento o, peggio, un calo.

Le idee delle pagine di Facebook forniscono alle aziende informazioni chiave per fare supposizioni su quali tipi di contenuti i tuoi fan preferiscono vedere di più sulla tua pagina.

Utilizza i dati forniti dalle opinioni per capire quali tipi di messaggi raggiungono un maggiore coinvolgimento su Facebook e modifica i tuoi contenuti in modo da includerne di più .

8: Includi le App di Facebook

Dai concorsi all’elenco degli eventi ed alle iscrizioni e-mail, le app personalizzate offrono numerose opportunità per attirare coinvolgimento, ma molte pagine non approfittano di questa opportunità.

Usale per indirizzare il traffico e il coinvolgimento quando ti colleghi direttamente a loro da un aggiornamento di stato, da un post del blog o anche da Twitter. Guarda ad esempio le applicazioni sulla pagina Facebook di Coca Cola.

applicazioni facebook tab

9: Unisciti alla conversazione in mobilità

Una gran parte del successo dei social media si basa sul portare avanti una conversazione coerente con il tuo pubblico. Se gestisci Facebook solo dal desktop, rischi di trovarti fuori dal giro quando si verificano  importanti conversazioni .

Gli amministratori di Facebook non hanno bisogno di essere legati alla loro scrivania per poter inserire un aggiornamento o rispondere ai fan. Il Facebook Page Manager per i dispositivi iOS ed Android ti permette di controllare la tua attività di pagina, visualizzare le opinioni e rispondere ad i fan direttamente dal tuo cellulare.

10: Conosci cosa includere nelle immagini

Mentre molte aziende aggiungono immagini ai loro aggiornamenti, è una buona idea vedere come i diversi stili di immagini influenzano il coinvolgimento di altre persone verso i tuoi contenuti.

Un interessante studio di ricerca condotto da Taggs suggerisce che i marchi di vendita al dettaglio hanno bisogno di strategie visive di contenuti che tengano conto della loro identità di marca unica, degli obiettivi e del pubblico a cui si rivolge.

Taggs riporta:

  • Gli utenti preferiscono vedere le foto dei prodotti al dettaglio senza le persone, rendendo più facile per loro visualizzarli indossati (se si tratta di vestiti) o possedere un prodotto pubblicizzato.
  • Immagini casuali che mostrano scatti parziali del corpo come mani e piedi sono associati a maggiori Mi piace su Facebook.
  • Se la tua attività al dettaglio si basa su un unico marchio rappresentato da persone come le modelle di Victoria’s Secret, allora le immagini delle persone stesse possono effettivamente contribuire in questo caso a rafforzare il coinvolgimento.

Sperimenta e ricordati di confrontare il coinvolgimento con entrambi i tipi di immagini nelle opinioni e regolati di conseguenza.

11: Avvia una campagna competitiva

Controllare come i tuoi concorrenti stanno usando la loro pagina aziendale di Facebook, su cosa i loro clienti aggiungono un Mi piace e cosa condividono, quindi applica le stesse strategie di successo alla tua pagina.

Ad esempio, Krispy Kreme Doughnuts  ha fatto un aggiornamento dando il benvenuto alle zucche ed al mese di novembre. Alcuni giorni prima, Dunkin Donuts ha riconosciuto la Giornata Nazionale della Zucca ed ha ricevuto molti più Mi piace e condivisioni.

campagna facebook

Sulla base della risposta che Dunkin Donuts ha ricevuto, è giusto supporre che l’anno prossimo Krispy Kreme dovrebbe prendere in considerazione l’idea di riconoscere la Giornata Nazionale della Zucca del 2014.

12: Gestisci i tuoi aggiornamenti immagini

Le immagini attirano molta attenzione in termini di coinvolgimento su Facebook ma, a seconda di come pubblichi, le tue immagini possono sia emozionare che deprimere.

Invece di caricare una valanga di immagini sulla tua pagina in una volta sola, prenditi il tempo per sperimentare con gli aggiornamenti di una singola immagine, collage o album per vedere quale tipo di aggiornamento dell’immagine i tuoi fan preferiscono.

13: Prendi nota di quando i tuoi fan sono on-line

Le pagine che pubblicano quando i loro fan non sono in linea soffrono di un basso coinvolgimento. Una delle più utili informazioni che apprenderai dalle tue statistiche, è quando i tuoi fan sono in linea.

In questo esempio, il grafico qui sotto mostra che i fan di questa pagina sono on-line soprattutto tra le 15:00 e le 23:00.

facebook-insight

14: Ottimizza i Tag di Facebook

Ottimizzando i tuoi post con i social media tag, avranno più probabilità di apparire nei risultati di ricerca, cosa che ovviamente può migliorare il tuo coinvolgimento.

Quando i fan condividono i tuoi post su Facebook, puoi fare in modo di avere il maggior controllo possibile aggiungendo i metadati necessari alla tua pagina.

Le quattro proprietà necessarie per ogni pagina sono titolo, tipo di oggetto, immagine e l’URL. I tag definiranno quale testo apparirà nei codici dell’immagine, titolo e descrizione. Nota: Facebook richiede un’immagine di almeno 200 x 200 pixel, quindi assicurati che le miniature siano almeno di quel formato.

metadati tag

Per vedere quanto i tuoi post sono bene ottimizzati per Facebook, visita KnowEm.

15: Pianifica utilizzando diverse call to action

Non c’è una sola ed unica soluzione valida per tutti per costruire un invito all’azione (call to action – CTA) che abbia lo scopo di comunicare ai tuoi lettori che cosa vuoi che facciano.

Diverse CTA possono funzionare meglio di altre. Assicurati che la tua CTA corrisponda all’obiettivo che hai fissato per il tuo lettore.

Jayson DeMers delinea diversi tipi di CTA per raggiungere diversi obiettivi di conversione :

  • una CTA per incoraggiare il coinvolgimento — “Per favore prenditi un momento per lasciare i tuoi commenti o pensieri qui di seguito.”
  • una CTA per indirizzare il lettore verso altri contenuti — “Per avere uno sguardo approfondito, iscriviti per scaricare il nostro white paper”.
  • una CTA per aumentare le iscrizioni o le profilazioni –“Per ottenere aggiornamenti regolari, iscriviti alla nostra newsletter settimanale.”
  • una CTA per promuovere vantaggi –“Guarda questo video per uno sguardo più approfondito su come questo prodotto può aiutarti a migliorare il tuo business.”
  • una CTA per le vendite – “Per avere accesso immediato a questa formazione ed a tutti i bonus, clicca qui.” Dai un’occhiata alle tue idee di Facebook  per individuare la correlazione tra i post che hanno creato più coinvolgimenti derivanti da CTA ed il testo che hai usato nei tuoi aggiornamenti.

16: Interroga i tuoi fan sui loro interessi

E’ difficile rompere il ghiaccio o avviare un’autentica conversazione quando non si conosce nulla circa la persona (o il fan) dall’altra parte del monitor.

Per saperne di più sui tuoi fan e incoraggiarli ad impegnarsi con te e con gli altri fan, poni delle domande che li invitino a condividere i loro interessi o quello che piace loro fare nel tempo libero.

17: Leggi cosa stanno facendo gli altri su Facebook

Il social media marketing è sia un’arte che una scienza. E’ sempre utile prendersi un po’ di tempo per vedere cosa fanno gli altri e i grandi brand su Facebook: dai loro sforzi di possono trarre ottime lezioni.

Un esempio fantastico è la campagna per il centesimo compleanno dei biscotti Oreo realizzata da DraftFCB dove è stato creato un aggiornamento al giorno per 100 giorni portando le interazioni con Facebook a salire del 195%.

Guarda il video per saperne di più sulla campagna.

18: Effettua un sondaggio tra i Fan di Facebook

Quasi a tutti piace condividere le proprie opinioni. I sondaggi consentono di dare ai tuoi fan una voce e creare coinvolgimento allo stesso tempo.

Chiedi tutto, a partire da “Qual è il tuo colore preferito?” a “Chi voti alle prossime elezioni?”. In questo modo impari quali informazioni ti consentiranno di creare aggiornamenti più mirati.

Ci sono varie applicazioni facili da usare per i sondaggi, tra queste Polldaddy e Poll.

19: Prova a caricare video su Facebook

I video stanno diventando sempre più importanti per le marche che stanno cercando di coinvolgere il loro pubblico.

All’inizio di quest’anno, Socialbakers ha scoperto che i post degli aggiornamenti con video caricati direttamente su Facebook ricevono un coinvolgimento superiore del 40% rispetto ad i post collegati ad un video su YouTube.

Sperimenta come caricare i tuoi video: se c’è una differenza nei livelli di coinvolgimento quando posti un aggiornamento, saprai dove fare le correzioni.

video su facebook vs vide oyoutube

20: Aggiorna il tab “Maggiori informazioni”

Una pagina “Maggiori Informazioni” incompleta o non aggiornata può dare ai potenziali fan l’impressione che ci sia qualcosa che non va, e se ciò accade, il loro coinvolgimento inizierà a scendere.

Rivedi spesso la tua pagina “Maggiori informazioni” apporta le modifiche necessarie, come l’aggiunta di un nuovo indirizzo e-mail, l’aggiornamento di un prodotto o di un evento.

tab-informazioni-facebook

21: Cambia luogo dove passare il tempo on-line

A volte anche i migliori piani non vanno come vorremmo. La cosa più importante è rimanere flessibili su dove trascorri il tuo tempo on-line e creare forti presenze attive sui social network dove i tuoi clienti abituali e potenziali passano il loro tempo.

Puoi avere un collegamento personale con Twitter o Pinterest, ma i tuoi clienti possono essere più inclini a passare il loro tempo su Facebook. E’ una buona idea variare i luoghi on-line dove trascorrere il tuo tempo per vedere quale combinazione riceve un più alto livello di coinvolgimento.

22: Amplia le tue possibilità con messaggi settimanali pianificati

programma post facebook

Se il tuo target di riferimento è on line durante il tempo libero nei fine settimana e tu non posti niente, stai perdendo la tua occasione di aumentare il coinvolgimento.

Pianifica i post da pubblicare durante il fine settimana e sii pronto a rispondere a tutte le domande che sorgono prima che sia Lunedì mattina. Meglio ancora, trova qualcuno che possa tenere d’occhio l’attività durante il fine settimana e che possa rispondere, se necessario.

Per pianificare un post, è sufficiente cliccare sull’icona dell’orologio nel tuo aggiornamento di stato.

23: Esamina i commenti e condividili appena vengono postati

Alcuni studi hanno dimostrato che i Mi piace, le condivisioni ed i commenti sono generalmente realizzati entro le prime ore dopo che un aggiornamento viene postato.

Tornate presto e spesso per vedere se gli utenti sono coinvolti con il tuo aggiornamento in modo da poter rispondere a tutte le domande e stimolare un maggiore coinvolgimento.

24: Le tue promozioni su Facebook forniscono dati sul cliente attraverso Open Graph

Una promozione su Facebook creata attraverso un’applicazione terza fornisce l’ulteriore vantaggio di essere in grado di raccogliere i dati degli utenti, tra cui l’età, il sesso, la posizione ed i Mi piace aggiunti da un utente (disponibile tramite Facebook Open Graph).

Queste informazioni consentono ai brand di analizzare chi sono i loro utenti e di inviare e-mail mirate segmentando gli utenti sulla base di questi dati. Utilizza questa tattica per stimolare ulteriormente il coinvolgimento su questi elenchi di utenti.

Qui trovi le politiche di Facebook circa la raccolta di dati ed il loro utilizzo che devono essere rispettate per queste operazioni.



Lascia un commento

comment-avatar

*